# Paper Houses

IL MIO HYGGE

 

 

 

Benarrivati! Vorrei raccontarvi in poche parole e alcune foto come
nascono le mie Paper Houses. Sono sempre stata appassionata, forse
meglio ossessionata, dalle case e dalle porte. Ne ho fotografate molte
durante i miei viaggi in diverse località europee. Ho un vero archivio
fotografico.
Come prima cosa faccio uno schizzo dell’idea che ho creato nella mia
mente, uno schizzo veloce, giusto per definire misure e struttura.
Cartone, cartoncino, carta e carta velina  sono i materiali che le
compongono. Una volta creata la struttura do vita a davanzali,
finestre e piccoli particolari ritagliando ogni singolo pezzo. Con colori,
pennelli, pastelli e gesso provo a dare vita ad ogni singola casa. Non
devono essere perfette, ma solo riflettere il tempo vissuto attraverso
le imprecisioni che le rendono vive.
Mi sono accorta che creare Paper Houses mi avvicina molto al
concetto hygge, raggiungendo momenti di serena felicità che poi
ritrovo nella vita quotidiana. Forse perché per me casa significa

tranquillità, rifugio e serenità.

Grazie per essere passati di qui…

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.*